Home

Import italiano in Giappone

 

Giappone

Nel 2012 le importazioni del Giappone dall’Italia hanno registrato una crescita del 10,7% sullo stesso periodo dell’anno precedente, mentre le esportazioni giapponesi in Italia sono calate, perdendo il 31,2%.

Giappone import

Esaminando il flusso di prodotti provenienti dall’Italia, fra le prime 22 macrocategorie merceologiche i prodotti farmaceutici(rappresentati dai medicamenti preparati per scopi terapeutici, presentati sotto forma di dosi) hanno guadagnato il 23,9% annuo, restando la prima voce dell’import con una quota salita al 21,1%. Il resto della chimica è in controtendenza, con le perdite del 4,5% di quella organica e dello 0,2% di quella inorganica.

La meccanica si è ripresentata con l’ottimo andamento di crescita a due cifre, esibito dagli apparecchi meccanici (+13,5%, in particolare le parti di turboreattori +23,7%) e dagli autoveicoli (+24,3%).

Il comparto della moda ha continuato a migliorare la crescita, con gli aumenti dei lavori di cuoio o di pelli (+4,8%), dell’abbigliamento in tessuto (+4,7%), delle calzature (+7%), dell’abbigliamento a maglia (+3,2%) e della gioielleria (+6,7%). Ha accelerato la ripresa anche la categoria dei mobili (sedie +7%, materassi +42%, illuminazioni +13,3%).

Riguardo ai prodotti alimentari, si riportano gli aumenti delle bevande (vini fermi e spumanti +17%), delle preparazioni di vegetali (pomodori pelati +7,5%, al contrario i succhi di frutta -18,1%), degli oli e grassi animali o vegetali (+13,4%), dei formaggi (+9,1%) e, invece, la perdita della pasta (-4,2%).

Infine, si segnalano le diminuzioni delle macchine elettriche(-9,5%) e degli elicotteri (-14,5%).

Giappone import3

Giappone import2

La composizione del paniere di prodotti provenienti dall’Italia, che pendeva verso moda, persona e tempo libero, si è progressivamente riequilibrata con la crescita di peso relativo del settore metalmeccanico e di quello farmaceutico.

Può aver contribuito a questo progressivo cambiamento strutturale delle importazioni dall’Italia, l’invecchiamento della popolazione, il rapporto di cambio e anche l’azione promozionale istituzionale italiana che, individuando i settori dove l’Italia gioca un ruolo preminente in altri mercati, si è manifestata in una serie di eventi espositivi mirati a diffondere l’immagine tecnologica dell’Italia.

Negli ultimi anni le variazioni percentuali per voci d’importazione rispecchiano anche una tendenza alla delocalizzazione di alcune produzioni italiane (es. lavori in cuoio, calzature, abbigliamento, filati) e l’inelasticità ai prezzi di altre voci (autoveicoli, macchinari, prodotti farmaceutici). Ciò è testimoniato anche dal fatto che gran parte delle imprese italiane presenti in Giappone importano i propri prodotti da paesi diversi dall’Italia (Cina, Malaysia, Polonia, Regno Unito ecc.).

 

Lascia un commento

Progetti conclusi

Progetti conclusiScopri tutti i nostri progetti che abbiamo già realizzato e concluso nel corso degli anni.

Progetti in corso

Progetti in corsoScopri i progetti ancora in corso che stiamo realizzando in tutti i settori di nostra competenza.

Il nostro network

Il nostro networkDai un’occhiata alla rete di professionisti e aziende specializzate che ci permettono di realizzare progetti d’eccellenza.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletterPer essere sempre informato in tempo reale su tutte le nostre attività e iniziative. Iscriviti subito!

Inserisci qui il tuo indirizzo email:

Delivered by FeedBurner