Home

Ancora sull’internazionalizzazione delle PMI italiane

 

Le previsioni del Rapporto di Unioncamere  non delineano un quadro roseo  per quanto riguarda la situazione economica italiana.

E dove sta la novità?!

E’ interessante evidenziare come questa situazione d’emergenza che sta attraversando il nostro Bel Paese ha smosso la curiosità e l’interesse delle PMI verso il tema dell’internazionalizzazione.

vantaggi-internazionalizzazione

L’internazionalizzazione e l’export, infatti, sembrano essersi trasformati da una scelta tra le tante percorribili a un “must have” se si vuole far tornare/continuare a crescere la propria impresa.

Ciò che ha portato a questo crescente interesse per la delocalizzazione e l’export risiede nell’abbattimento dei costi e la possibilità di fare investimenti sui nuovi mercati emergenti .

Se quanto detto sembra bastare per fare le valigie e affacciarsi verso nuovi orizzonti di investimento, ciò non è così semplice.

Primissimo e fondamentale passo da fare se si è interessati all’internazionalizzazione della propria PMI riguarda la comprensione del mercato e della cultura del Paese in cui si vuole fare investimenti. Ciò tuttavia non è sufficiente. Le imprese che vogliono intraprendere un percorso di internazionalizzazione di successo dovranno soprattutto rivedere il proprio comportamento di business e adottarne di nuovi che mirino a migliorare le risorse disponibili. Inoltre, bisogna sottolineare come molto spesso la faccenda per le PMI è ulteriormente complicata dalla mancanza di risorse finanziarie e di contatti necessari per andare all’estero.

Per quanto riguarda l’aspetto finanziario, le istituzioni e le banche si sono rese conto della ormai imprescindibilità dell’apertura ai nuovi mercati esteri sulla sopravvivenza delle imprese italiane (fonte CreatinaMente); ma il problema di come reperire le risorse necessarie resta ancora aperto per molte PMI.

Rispetto ai contatti con l’estero, le PMI possono rivolgersi ad agenzie/organizzazioni esperte nel settore, aventi contatti nei principali mercati emergenti esteri.

In riferimento a quanto appena detto, Innovazione Sostenibile ha costruito interessanti collaborazioni con organizzazioni esperte nel settore dell’internazionalizzazione aventi contatti con i più importanti mercati emergenti quali:

  • Mercati del sud-est asiatico: Malesia, Singapore e Vietnam
  • Mercati centro e sud-americani: Messico, Bolivia ed Equador
  • Mercati medio-orientali: Qatar
  • Mercati dell’Estremo Oriente: Giappone e Cina

Alla luce di queste collaborazioni, le PMI interessate potranno beneficiare di specifiche attività economicamente sostenibili, quali:  seminari, incontri B2B, corsi webinar di promozione e approfondimento dei vari mercati, attività consulenziale costruita sui reali bisogni dell’azienda e infine la ricerca e lo sviluppo di contatti in Italia per le aziende estere interessate a entrare nel nostro mercato.

 

Lascia un commento

Progetti conclusi

Progetti conclusiScopri tutti i nostri progetti che abbiamo già realizzato e concluso nel corso degli anni.

Progetti in corso

Progetti in corsoScopri i progetti ancora in corso che stiamo realizzando in tutti i settori di nostra competenza.

Il nostro network

Il nostro networkDai un’occhiata alla rete di professionisti e aziende specializzate che ci permettono di realizzare progetti d’eccellenza.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletterPer essere sempre informato in tempo reale su tutte le nostre attività e iniziative. Iscriviti subito!

Inserisci qui il tuo indirizzo email:

Delivered by FeedBurner